Pubblicata il 30/07/2008
Oggi la nostra spiaggia è nera,
il mare è nero,la mia anima
è nera, il mio vestito è nero.
Oggi parti,con la tua barca,una
volta ancora in cerca di altri mari,
di altri lidi, di altri amori.
Non ti guarderò sparire
all'orizzonte,mi volterò e nessuno
vedrà le mie lacrime.
Tornerai nuovamente,come sempre,
non vedrai più il mio vestito bianco,
non vedrai più le mie mani alzate, come
ali di un gabbiano, ad accoglierti.
Vedrai solo le nere, fredde,immutabili pietre
della nostra spiaggia e forse,per la prima
volta, anche tu piangerai.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)

Rinunciare per non soffrire a volte pùo far ancor più male.
Mandi.
L'orco.

il 30/07/2008 alle 20:26

Per qualche tempo.Lontano dagli occhi lontano dal cuore.Grazie della tua attenzione.Un saluto.T.

il 31/07/2008 alle 07:40

Grazie dell'attenzione.Ho letto qualcuna delle tue
bellissime e sentite poesie. Se quello che scrivi è la tua vera realtà, ti auguro di tutto cuore di seguire lo stesso consiglio che hai dato a me.Forse ci icontreremo liberi gabbiani in quel cielo.Un abbraccio.T.

il 01/08/2008 alle 08:13

Le tattiche dell'amore...

il 07/08/2008 alle 14:08

Forse o un addio definitivo.Grazie.T

il 07/08/2008 alle 15:35

paesaggio di un anima in momentanea tristezza ma di un non sopito orgoglio,non mi voltero' indietro, brava serena domenica

il 16/03/2013 alle 23:46

Grazie del tuo commento,ho sempre pensato che la dignità e la coerenza siano i principi più importanti che le persone devono coltivare.Nessuno ha diritto di calpestare la dignità di un'altra persona anche se fosse il più bello,il più ricco,il più istruito del mondo.....E tutti meritano il nostro rispetto.Salutoni.

il 18/03/2013 alle 11:27