PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 23/05/2008
Quanta acqua in un buco di sole
che appare nel tempo che vuole
lo scroscio, soltanto il rumore
del fiume che svuota il bicchiere
versando nel mare l’Aniene
e il vento che spazza gli ombrelli

Ei prima risciacqua a dovere i suoi panni
esonda e sconvolge: sorprende il furore!
Poi tuona saluti in S. Pietro...e Giovanni
rivolge lo sguardo impietoso ai fratelli
propone la banda del tempio in navata

S. Helios’affaccia soltanto in serata
mostrando già scarse pretese
si spinge ma senza conquista

la pioggia ha oramai innaffiato
cappello, mutande e calzini al turista

è l’acqua di un buco di sole maggese
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

S. Helios ha ceduto lo scettro alla pioggia che ha saputo rovesciare tutto il suo “livore” sui poveri turisti e persino sui residenti.
Però, splende qui in Sicilia e me lo godo!
Salutone, mati.

il 23/05/2008 alle 21:08

oggi anch'io mi godo il sole reggino
ma in due giorni romani
la pioggia ha devastato monumenti e turisti...
e meno male che siamo a maggio!

il 24/05/2008 alle 07:33

Bella

il 24/05/2008 alle 22:22

Bella

il 24/05/2008 alle 22:22

grazie

il 12/06/2008 alle 19:07

rigrazie..

il 12/06/2008 alle 19:07