Pubblicata il 06/05/2008
Sono qui che guardo le mie mani
nude

quante cose avrei voluto fare
e non ho fatto

mille cose avrei dovuto dire
non ho detto

tanti sogni son svaniti
in un momento

nello specchio guardo
il mio stanco vecchio viso

e le rughe come solchi
seminare gli anni

quanto tempo andato
malamente speso

quanta rabbia cela
adesso un mio sorriso

gli anni andati
partoriscono ricordi

che pian piano
poi diventano confusi

cerco di fermarla
va su e giù la palpebra

ma non posso e lenta
viene giù una lagrima.

  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

che bella Andrea,
fa molto pensare, sara' l'eta' il tempo che passa
le gioie e i dolori sopportati. Sara' la vita.
mi ha commossa

Maria

il 06/05/2008 alle 21:09

grazie maria ;gentilissima,un caro saluto.

il 06/05/2008 alle 21:17

Molto triste. Capita anche a me... ma resisto! E cerco di godermi al meglio il tempo che mi rimane.
Pau

il 06/05/2008 alle 22:40

grazie di cuore,un salutone.

il 06/05/2008 alle 22:47