Pubblicata il 05/05/2008
Libertà è il grido di dolore,che l'uomo
sempre anèla in fondo al cuore.

Tu libertà,quanti figli hai visto piangere,
con la vita un tributo, ha pagato per te.

Trà la neve nei monti ci mancava un colore,
il contrasto al candore.

E fosti tu, liberatore, che gli offristi il colore
e del sangue vermiglio,
sì mischiò a quel candore.

Pittoresca visione!

il biancor della neve, con quel rosso colore,
e le verdi colline, tre colori formò,
l'armonia dei colori piacque molto alla terra,
che inneggiando al Creatore....
quali fiori al suo cielo donò.

Nel rimembrar di voi, sarà una festa,
decanteremo noi...l'ardite gèsta,
e innalzeremo al cielo la bandiera
che un giorno, fù difesa con onore.

Se pur sofferto è dell'Italia il simbolo
il suo nome?
Il, tricolore.

giuliana
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

splendida fotografia. molto bella.
L.

il 05/05/2008 alle 17:12

caro hollywood grazie per il tuo commento
ho voluto dedicare questo mio pensiero per
chi dona la vita, ha difesa
della parola... libertà,
ci saranno sempre persone,
sia nel passato nel presente e...
nel futuro,che pagheranno, per un ideale,
un saluto, giuliana

il 05/05/2008 alle 19:57

ciao flauto ,oggi non avevo voglia di sorridere,
ma guardando il tuo commento, mi hai
tirato sù il morale,ho messo questa dedica
tre colori in un altro sito ,
non avrei creduto che come abbellimento mi avessero messo le bandiere ,
e il sottofondo musicale, patriottico,
ed ogni tanto per allietarmi, lo ascollto.
ciao giuliana

il 08/05/2008 alle 12:41