PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 05/05/2008
E' facile tracciare linee vicine
e stupirsi della convergenza
in uno stesso punto,

ma se non marchi a fuoco l’incontro
se non lo rendi speciale con tocchi di colore
rimane un centro illusivo
d'immaginario abbaglio.



  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

bella geometria di considerazioni, per mettere a fuoco l'incisività del trasporto e della fantasia nell'incontro, che in senso lato può essere anche un'autoriflessione.
Un caro saluto
Axel

il 05/05/2008 alle 15:23

Il punto da te focalizzato non sarà mai un abbaglio per chi sa percepirne le giuste tonalità.
Un grrrrande ciao
Cesare

il 05/05/2008 alle 15:24

Carissima Mati, a me risulta difficile anche solo tracciarle quelle linee, ma di una cosa son certa, ossia che una volta trovato il punto d'incontro, nn si potrà fare a meno di marcarlo a fuoco come un sigillo reale, o nella carne viva, indelebile tatoo.

Smackissimo
liz

il 05/05/2008 alle 16:51

È quel pizzico in più, quel segnale speciale che fa in modo che un'incontro resti impresso dentro per sempre. Bellissima descrizione di un momento speciale che è come un marchio a fuoco.
Io posso descrivere proprio così il mio incontro con te.
Un affettuoso abbraccio
Antonia

il 05/05/2008 alle 16:57

quanta verità nel tuo scritto Mati,un caro saluto

il 05/05/2008 alle 17:22

come dire il caso ci ha fatto incontrare
ma il lavoro va fatto giorno per giorno..
una piccola magica verità
rst

il 05/05/2008 alle 17:51

Eppure si dice che il punto contenga in sé l'Uni-verso...
Un bacione

il 05/05/2008 alle 23:05

CErTAMENTE LE LINEE SONO TRACCIATE E NON DA NOI ,MA IL PERCORSO è UNA NOSTRA POSSIBILITà ,CHE SE VIENE INTRAPRESA DA UNa svolta realmente presente che accentra ,mati ,questo forse è spirito per scacciare sogni illusori ,ma a volte si vaga nell'orsa ,a volte la catena presente d'incontro qui a terra è più pesante ,,com'è contradditorio e fioriero di risposte l'incontro ,,questa tua e sono contenta mi spinge a mille soluzioni e pensieri di stimolante dialogo ,ecco l'incontro di menti ,insomma mati ,mi hai stuzzicato ,e rido e lo sai ,poi divento fiume e non la smetto ,m'arresto un istante per mandarti un abbraccio cate

il 05/05/2008 alle 23:12

Hai apposto il tuo espressivo punto di riflessione sulla geometria delle emozioni, quella che va tracciata con incisività, con tratti scolpiti da forza gioiosa.
Ti ringrazio vivamente per il profondo commento, un caro pensiero, mati.

il 05/05/2008 alle 23:21

Dobbiamo tutti sforzarci di vivificare, con un continuo impegno, ogni incontro che reputiamo ricco di elementi positivi, e la corrispondenza deve divenire non un atto dovuto, ma un desiderio che provenendo dal dentro possa arrivare oltre l’immaginabile.
Certo non è facile, ma bisogna provarci, in quanto la gioia sarà grande.
Grazie, un caro pensiero, mati.

il 05/05/2008 alle 23:29

Sono convintissima che metterai il fuoco della passione su quel punto d’amore su cui ti fermerai, e saprai mantenerlo vivace e splendente nelle sue mille scintille.
Anch'io mi lascio andare ad un affettuoso smackissimo, grazie, mati.

il 05/05/2008 alle 23:38

Anch'io ricordo il nostro primo incontro, si è acceso di una particolare simpatia fin dall’inizio, ed oggi si è rafforzato con un legame che va oltre le previsioni, perché è affetto sentito nella quotidianità e, spesso, anche nella complicità del silenzio.
Grazie, per quello che riusciamo a darci reciprocamente, ti voglio bene, mati.

il 05/05/2008 alle 23:46

Lieta della tua condivisione, ti ringrazio vivamente, salutone, mati.

il 05/05/2008 alle 23:51

Perfetta analisi condotta con rigore…
e col supporto del cuore che deve compiere la parte più importante.
Non credo che si farà fatica se l’intesa su quel particolare punto è fortemente corrisposta.
Grazie, una stretta, mati.

il 05/05/2008 alle 23:59

Forse, vuol dire che solo uno dei due va verso...:-)
Comunque, dici bene, il punto è l'elemento fondamentale su cui si costruisce il resto!
Grazie di cuore, per avermelo ricordato, un caro abbraccio, mati.

il 06/05/2008 alle 00:05

Averti stuzzicato non mi dispiace affatto, ed immagino già la tua foga, quella che mi ha fatto impazzire quando ci siamo conosciuti.
Sei davvero forte, Cate, e la tua irruenza poetica è sempre dolcissima e tenera!
Ti penso con tanto affetto, mati.

il 06/05/2008 alle 00:12

bello l'incontro ...ma in fondo in fondo... tutto è immaginario ..non trovi..?

il 06/05/2008 alle 01:33

Partendo da quel punto credo che sia facile tracciare linee vicine, solamente ad una condizione: fissare a fuoco questo due linee parallele.
Così è anche l'incontro delle persone ci si diventa
speciali solamente se ci si respira vicino, se ci si ascolta, se diamo amore, se entriamo in contatto con l'altro a sentire allo stesso modo.
Se questo incontro lo rendi speciale
con sfumature di mille colori
alora potrai dire, ho trovato l'amica.
In caso contrario rimane un centro illusivo
d'immaginario abbaglio.
Carissima Marty ecco il mio punto di riflessione.
Con affetto , un abbraccio di amicizia.
Dora

il 06/05/2008 alle 07:33

L'intelligenza nella umana concezione è soprattutto Amore.

Un caro saluto,Maurizio

il 06/05/2008 alle 14:53

Cara Mati
quando ho letto la tua ho subito pensato a caterina e alle persone conosciute tramite questo sito che poi sono diventate convergenze marchiate a fuoco.

ecco noi siano state questa opportunita'

con affetto
maria

il 06/05/2008 alle 21:48

Ci sono incontri che hanno l’incisività del reale e che danno forma vigorosa a quel punto d’origine, rendendolo un centro propulsivo di emozioni; altri sono incontri occasionali, che restano attivi per poco e poi cedono all'usura del tempo, senza lasciare tracce neppure nell'immaginario.
Grazie del tuo passaggio e della domanda, un saluto, mati.

il 06/05/2008 alle 22:55

Se le due linee umane si accostano per un cammino a quattro gambe, anche nel pieno rispetto delle reciproche diversità, sarà il loro progetto comune il punto d'incontro, quello che realizzeranno coi colori della gioia e dell'impegno.
Ricambio la tua calorosa stretta e ti ringrazio per la costante attenzione che rivolgi ai miei versi, mati.

il 06/05/2008 alle 23:07

Sono perfettamente d'accordo con te, l’amore è quel tocco in più che rende speciale il movimento del pensiero.
Grazie, con stima, mati.

il 06/05/2008 alle 23:20

Mi accontento della parità :-)
neanch'io saprei cosa scegliere tra le tue due belle proposte.
Superano quel colore che ho dato al mio pensiero,
quindi il mio grazie è davvero infinito.
Ciao, mati.

il 06/05/2008 alle 23:25

hai fatto filosofia
con immagini apparentemente semplici
ma solo per chi ha il polso del poeta..
come te!

il 06/05/2008 alle 23:28

Che bello sentirtelo dire!
Qua, su Ph, in tanti abbiamo trovato punti convergenti, e il marchio apposto lo dobbiamo mantenere con continua diligenza e tanto, tanto affetto.
Grazie di cuore della tua magnifica testimonianza,
un abbraccione, mati.

il 06/05/2008 alle 23:31

E dire che pensavo di aver fatto della storia....
o meglio, di avere espresso il desiderio di speciali rapporti.
Sorrido e ringrazio, salutone affettuoso, mati.

il 06/05/2008 alle 23:37

Con la dolcezza con cui tracci le linee non può non restare sigillo indelebile della tua scia. Molto bella.
Leonardo

il 09/05/2008 alle 13:21

Delicatissimo il tuo commento, mi riempie di gioia.
Grazie di cuore, un caro saluto, mati.

il 09/05/2008 alle 23:18

Bisogna rendere ogni momento memorabile, colorandolo con i colori delle emozioni, ottenendo così un effetto speciale
un saluto <Moonlight>

il 16/05/2008 alle 22:39

Ritrovo nel tuo articolato commento la geometria, i colori, la luce e l'alchimia delle emozioni.
Grazie di cuore per la sosta così generosa, ciao, mati.

il 16/05/2008 alle 23:09

Ricco di spunti il tuo commento, focalizza il mio pensiero, ma va anche oltre!
Grazie, un particolare saluto, mati.

il 16/05/2008 alle 23:12