Pubblicata il 22/04/2008
Un tempo dì
ruvidi granelli
nei miei occhi.
Un centro...
quello del mio vivere
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Qui si ritrova tutta la Poetica di poyel e le sue innumerevoli domande esistenziali che alimentano la sua vita di Creatura e Poeta.
Voto massimo.

il 22/04/2008 alle 13:55

Torni alla grande, anche se con pochi versi.
Ogni parola è piena di te, della tua voglia di sapere e di scoprirti come donna, come centro di vita, come soggetto di piena consapevolezza.
Quei granelli negli occhi sono desideri da realizzare, e dovranno trasformarsi in punti fermi ai quali riferirsi con pienezza di cuore.
Brava Nadia, l'attesa è valsa a dare un bel frutto della tua poetica.
Con affetto, ti abbraccio, mati.

il 22/04/2008 alle 22:34

Graffiti rossi e concentrici che confondono l'occhio e l'anima e le domande echeggiano nella speranza che la risposta giunga al più presto.
Un tocco di classe e di sintesi
un grrrrrande ciao
Cesare

il 23/04/2008 alle 15:57

la faccio un pò anche mia Nadia ,bellissima ,cate

il 23/04/2008 alle 16:32

Sarai la donna che vorrai essere.

il 07/05/2008 alle 11:17

...Confuso...

E come disse la vecchia saggia Mulan : " sarai veloce com'è veloce il vento...Quella donna sarai che dic erto non sei tu..."
(ihih in verità era quell'uomo, ma per Mulan..bhe! Fa un po' tu...ihih)

il 22/05/2008 alle 10:37