PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 07/04/2008
I primi albori annunciano un altra,
afosa giornata.
Mentre mi accingo ha bagnare le piante...da un vaso cadendo si la terra,io l'osservo la tocco,
e mi soffermo ha pensare, alla parola terra.

Qual breve parola,ma in se racchiude la vita,
grandioso è il suo immenso potere tutto da lei
c'è dato, e l'uomo ne sottrae i suoi beni preziosi, mangia i suoi frutti,costruisce ,si scalda!
L'uomo tutto toglie alla terra, e poi....
Inquina i suoi mari,distrugge foreste,
conquista i suoi monti!

Piccolo uomo in cima alla vetta ti senti grande
mentre al suo cuore... la tua bandiera pianti,
e gridi al vento; io, sono il vincente.
La terra soffre è buona e paziente,
sa che l'uomo ha lei torna, e in silenzio l'attende.
Nell'abbraccio mortale le perdona ogni male,
poi al suo seno....lo stringe per sempre.

GIULIANA
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

bella ma vera ....Nell'abbraccio mortale le perdona ogni male,
poi al suo seno....lo stringe per sempre.
un abbraccio
lia

il 07/04/2008 alle 20:33

grazie lia, lemie poesie ,sonoscritte,osservando ciò che accade intorno ha noi,sono riflessioni,a volte ammonimenti, quasi tutte rispecchiano la realtà.
forse a volte non son capite, quando sento dei giovani che perdono la vita per incidenti ho per la droga per qualsiasi motivo,io sto male
qualsiasi fatto che mi rattrista ,il mio dispiacere lo vorrei trasmettere ad altri,però in poesia. ora ti invio un caro saluto Giuliana


il 08/04/2008 alle 00:21

sei una persona dolcissima e sensibilissima ...
un bacio cara< giuliana
ciao
lia

il 08/04/2008 alle 19:09