Pubblicata il 14/03/2008
My soul,
my heart
have seen the dawn twilight.
I waited for sun
to jump up over the horizon

Now I know better:
now I'm in the artic winter night,
when dawn melt into sunset,
and sun never rise.

Twilight is all
you may have
to break darkness,
but it's cold
and wind is a moving wall of ice.

Now I know better,
and I don't believe
any more
to a spring to come.

[Traduzione:

la mia anima,
il mio cuore
hanno visto il chiarore dell'alba.
ho atteso il sole
che balzasse sopra l'orizzonte.

Ma adesso ho imparato:
ora sono nella notte artica,
quando l'alba si fonde col tramonto,
e il sole non sorge mai.

Il crepuscolo è tutto ciò
che si può avere
ad infrangere le tenebre,
ma fa freddo,
ed il vento è un muro di ghiaccio in movimento.

Adesso ho imparato
e non credo
non più
alla primavera da venire]
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

amico Solo..la versione in inglese accresce il fascino di questa tua poesia...versi che sono proiettili di ghiaccio che colpiscono dritto al cuore..specialmente uno...

il 14/03/2008 alle 20:18

bellissima ,ma la vita è come una giornata c'è l'alba,il mattino ,il volger pieno del giorno ,il meriggio ,,il crepuscolo,il volgere della sera ,e la notte ,che dire poi di un giorno che non copia mai un'altro,amico mio ,ogni giorno è un regalo ma gli occhi che lo osservano sono i nostri ,e i momenti del dolore ,e della gioia ci appartengono ,e il ghiaccio lo scioglie il calore,nel tuo scrivere i o non vedo solo muro di ghiaccio ,vedo una piccola primula che annuncia primavera,bravo cate

il 15/03/2008 alle 10:21

Concordo con Ariele
Smack
liz

il 15/03/2008 alle 15:13

Stavolta la natura si tende in un gelido abbraccio e l'immagine che appare sullo sfondo si fa fortemente triste.
Il desiderio della primavera presto invaderà il tuo cuore, carezzerai con gioia le nuove gemme.
Ciao, mati.

il 15/03/2008 alle 23:32

Mi domando se è quella che ha musicato Vangelis

il 24/03/2008 alle 18:03

è bellissima e tristissima. Spesso siamo così delusi che gettiamo via anche quel poco che abbiamo conquistato.
PS. Amo le poesie in inglese, anche se spesso le mio hanno i ritornelli.

il 01/06/2008 alle 14:39