Pubblicata il 26/07/2002
Tra il grigiore cupo
Una sovrana antica
Regnava solitaria
Nell'ottocentesca adrenalina:

Stella d'antico lupo
Anche se mal celata formica
Regina temeraria
Della Luce mattutina.

"Io sono lo Spirito della Montagna
Io sono il ghiaccio tra la neve,
Il Respiro dei monti e il
Sentimento che tutto bagna"

"Da medievali sorgenti io provengo,
Sono il drago che protegge questo tesoro- io Sostengo!"

"Sono il custode dei sogni
E di nebbie perdute
La fucina che forgia l'eroe e
Le stelle cadute."
"Ma anche il pensiero che si rinnova
Nell'eterna paura
Che dell'Infinito stringe la cintura.
Sono le ali dell'Aquila che sfida le vette,
Ma anche il pensiero del contadino che si alza prima delle sette".

Sogni infiniti
realtà altrettante
Speranze smarrite, nellle primordiali salite.

I tempi di reami onirici non sono finiti
Ripercorriamo antichi cammini definiti.

Al di sopra di tutto, al di sopra del mondo,
Giochiamo a un nuovo gioco, a
Riscoprire il Vecchio Fuoco"




  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)