PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 28/01/2008
Amo sentir quella
sensazione di infreddolimento
alle astremita' del mio corpo
e, mentre la notte si aggira per le vie
e fuggiasca svuota i cestini delle mie emozioni...
odo lontani rumori che il vento porta
nelle sue indolenti bisacce...
Gli odori si distendono all'interno
delle mie cavita' nasali e sbadigliando
prendon sonno...
Il cielo e' limpido e troppo altero,
sembra quasi villano e cafoncello
e la luna troppo alta mi fa invidia per
splendore e il mio timido gioco
allo specchio non la tocca mai per nulla...
Sono solo un esserino...il mondo
mi cicatrizza, ma il mio indomito pensiero
spazza via le credenze e recide le
ovvieta'....
Oh, che isteriche parole....
ma son donna
alla conquista del cielo...
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)