Pubblicata il 13/01/2008
Passa e saluta
il respiro del giorno
prima dell’ultimo andare

di scena compare la sera
con occhi lampioni
su cappotti di nebbia

ascolto il mutare,
e al riflesso, ricordo te
solitudine stanza

ombre allungate al cortile
oltre il silenzio
un uomo.

~ Nunzio Buono ~
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

vaga il pensier che si scontra con il nulla e ti rimanda l'eco vuoto,bellissima ,ciao cate

il 13/01/2008 alle 13:18

Ed è in qull'uomo, che riponiamo le nostre speranze.
Bellissima.
daniela

il 13/01/2008 alle 14:30