Pubblicata il 07/12/2007
Lettere morte
che cadon dai rami
dell'alfabeto.


1997

Il primo haiku non si scorda mai.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

***

Sono la stanchezza della vita
che avanza, le lettere morte.
Redaggi del passato.
Aspettiamo i germogli e se ancora acci,
taglieremo la pianta alfabotanica.

Ciao Bibamus, bella e chiara la tua.

Zio Gianni
*

il 08/12/2007 alle 00:30
JB

Il secondo verso è sbagliato.
Prima impara e poi scrivi.
Come... il rpimo amore, puù essere una "cazzata".
JB

il 08/12/2007 alle 14:40

sono passati 10 anni dal primo.Pensi che non abbia imparato?

il 08/12/2007 alle 21:40

Grazie Zi'

il 08/12/2007 alle 21:41

Bla bla bla , cianciare
in dialetto :ciacula' e sparla'

il 08/12/2007 alle 21:49

Bla bla bla , cianciare
in dialetto :ciacula' e sparla'

il 08/12/2007 alle 21:50

Poi l'hai trovata la tazza orlata ecc ecc?

il 08/12/2007 alle 21:55

Bocia mia ti do un bacio.Ostrega!

il 08/12/2007 alle 21:57