Pubblicata il 16/10/2007
le sue battaglie ha combattuto senza spade
e il suo sentiero l'ha percorso a piedi nudi;
la guardo ora, guardo la mia mamma
che scalda gli anni al tepore della fiamma;

che risplende innanzia a lei
illuminandone il bel viso
lei si volta, mi vede
mi da il suo più bel sorriso

così...senza alcun gesto,
senza una parola,
mentre dal petto un nodo mi sale
e mi si ferma in gola.
l
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

dolcissimo questo omaggio alla mamma. ciao un saluto.
anna

il 17/10/2007 alle 05:47

ah le mamme ,caro Antonio,molto bella,ciao

il 17/10/2007 alle 06:16

grazie Anna ...buona giornata

il 17/10/2007 alle 06:58

ti ringrazio igress
un caro saluto

il 17/10/2007 alle 06:59

Che tenerezza...
una guerriera a piedi nudi
e l'angelo del focolare...

(refusi - se vuoi farli correggere:
"innanzia"
"da" sens'accento)

Buona giornata!

Rosanna

il 17/10/2007 alle 07:54

he si angelo del focolarwe e molto di più
ciao

il 17/10/2007 alle 14:05

la semplicità dell'amore...è commovente.
la semplicità della vita...
ma dove è l'errore, allora,quando ci perdiamo?
molto bella

ciao

il 17/10/2007 alle 14:34

non ci sono errori almalubra quando ci perdiamo, la vita è anche perdersi per poi ritrovarsi
grazie per il commento
ciao antonio

il 17/10/2007 alle 15:02

..mentre dal petto un nodo mi sale
e mi si ferma in gola..

Davvero molto bella..
un caro saluto,
drog

il 17/10/2007 alle 15:05

grazie drog hai colpito nel segno...
sono i due versi a cui tengo di più fra tutti quelli che ho scritto

il 17/10/2007 alle 16:14

C'è tenerezza, ma anche rispetto e profonda ammirazione per questa tua madre così forte e nello stesso tempo dolce. E la paura di perderla. E questa sensazione di appartenza così struggente, dove non c'è bisogno di parole. E' davvero bella. Un caro saluto. M.

il 17/10/2007 alle 16:44

grazie Mariella
Antonio

il 17/10/2007 alle 17:52

guardala,guardala con occhi di rosa
attento scrutala tu che lo puoi
e dalle tutto il bene che merita


:-))

il 17/10/2007 alle 21:29

grazie luna...
ma questa poesia l'ho scritta qualche anno fa....
nel frattempo lei se n'è andata
ma ti posso assicurare che quando vedo la sua sedia vuota il nodo in gola mi sale sempre ...
ciao

il 17/10/2007 alle 21:40

Si percepisce l'amore che vi siete scambiati, era colmo di quel sentimento che può fare a meno pure di parole.
Un saluto, mati.

il 18/10/2007 alle 18:49

grazie mati

il 18/10/2007 alle 20:44

Chi tene a mamma nun chiagne...
fotrtunato tu che sorridi con lei!
io aspetto quando mi appare in sogno .
bella poesia.ciao antonio. annarella.

il 27/10/2007 alle 17:04

grazie annarella
ciao

il 27/10/2007 alle 17:38