Utente eliminato
Pubblicata il 04/10/2007
Corre il treno del mio lungo viaggio,
adesso ha come fretta di arrivare,
di scaricarmi all'ultima stazione.
Vorrei che rallentasse un pò il suo passo
per soffermar lo sguardo tutt'intorno,
per affacciarmi e respirar la vita
e captare sorrisi e ricambiarli,
per riempir le mani di qualcosa.
Quando salivo ero accompagnato
da amorevole gente ch'è poi scesa,
allora il treno avanzava lento
e scalpitava il cuor per arrivare;
nei miei bagagli sogni ad occhi aperti,
dopo le ambizioni, poi gli impegni;
ora solo ricordi porto appresso,
di momenti felici, fortunati,
di volti amici e tenerezze avute,
ma anche delusioni ed amarezze.
Ma domina su tutto l'incertezza
di cosa troverò alla stazione,
e la paura di abbracciare il nulla
mi fa talvolta perder la ragione.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

il treno arriverà a destinazione e ci troverai gente che ti aspetterà regalandoti gioia e serenità ne sono sicura ..
il vero valore della gioia l'hai gia scoperta guardandoti intorno
assaporandoti la natura
anche se è veloce il treno
è dentro di te ....
bella poesia
un abbraccio
lia

il 04/10/2007 alle 14:46