Pubblicata il 04/09/2007
Mi sento strano in questi giorni,
sfasato.
Sarà che l'estate
sta cedendo il passo all'autunno
ma suoni e immagini
mi giungono smorzati,
distorti,
come attraverso un vetro d'acqua.

Limpido e trasparente
ma percorso da piccole onde,
vibrazioni,
che alterano le immagini,
distorcono i suoni,
filtrandoli in un'irrealtà
sconcertante.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

attimi di malinconia e sconforto arrivano sempre senza mai bussare alla porta.... così "velocemente" come è arrivata......"velocemente" se ne andrà se tu non le permetterai di fermarsi .....piacevole scritto.

il 17/05/2019 alle 08:32