PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 01/09/2007
Le urla soffocate
d’una storia morente
lastricano i viali
d’un impossibile giardino
di farfalle senza vita

che con ali fatte di sospiri
compongono l’assolo d’una lacrima
privata di memoria

Dimentica l’agonia del lieto fine
affogando l’anima
nell’intensità d’un lago d’amplessi senza gemiti

…e mai voce avranno
se non nell’abbraccio complice e malizioso
d’una luna ubriaca di stelle

che con mani lorde di ricordi
carezza le ferite
del dipinto di me stesso
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Un dipinto tinteggiato di malinconia...l'amarezza di aver perso l'amore riecheggia in questa bella e immedesimante poesia. Custodiscine il ricordo...già per quello sei fortunato...

Bacio
Melly

il 01/09/2007 alle 14:51

Una poesia malinconica, presto bussera' alla porta un nuovo amore.

il 11/09/2007 alle 12:31