Pubblicata il 28/07/2001
Vorrei riempire le pagine bianche
della mia vita di quel che non vidi,
di chi non amai, di quel che non feci,
dei giorni che non vissi, e non sentire
il loro voltarsi, come d'ala che vola
e, perdendosi oltre il mio sguardo
con se', tutto scolora.
Colorarle di azioni, vibrarle di suoni,
rotearle come ruota del carro
che tutto mulina, e precipitarle
dietro quel che mi sfugge e quel che
non decido.
E scoprire alla fine della corsa,
quando brilla il nuovo sole
che vado incontro alla mia notte
e, con un soffio le sussurro:
ho vissuto.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)