Pubblicata il 23/07/2007
I riflessi del lago si dipingono
sul mio viso e creano contorni indefiniti.
Colori sfumati, chiarori ed ombre:
senza decidere lasciano la scelta
alle pieghe della mia pelle.
E io mi ritrovo in questa placida quiete,
serena mi specchio nell’acqua
e trovo risposte che viaggiano
lievi sui verdi crinali delle montagne,
e candide vele risalgono il vento
senza fatica, con lieve fruscio.
E’ un dolce abbandono, ricerca di pace
un mondo diverso, non più immaginato
ma vero e vissuto con purezza di cuore
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

spero che finalmente questa tua ricerca abbia avuto successo, un carissimo saluto

il 23/07/2007 alle 18:10

Sì Andrea, la mia ricerca è stata lunga e faticosa e la strada percorsa piena di sofferenze. Ma finalmente ho ritrovato me stessa e la mia pace. Ti abbraccio con tanto affetto. M.

il 23/07/2007 alle 18:17

La quiete del lago raggiunge i tuoi sensi e t'illumina di quella verità a cui hai teso nel tempo.
Un caro saluto, mati.

il 23/07/2007 alle 22:56

E' proprio così Mati: tu hai la capacità di percepire ogni piccola sfumatura. E' come se veramente l'acqua serena del lago mi renda risposte e verità che cercavo da tempo, dandomi quella pace che cercavo. Un abbraccio. M.

il 24/07/2007 alle 09:27