Utente eliminato
Pubblicata il 20/07/2007
Sono contorno d’anima inquieta
che non vuole morire
come morto per noi il sesso
io un tempo femmina che ti saziava
Ora solo tenebre in radenti bagliori
Non sento più la tua brama che penetra
L’avido pioppo ormai è insecchito
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)