Pubblicata il 29/06/2002


Brucia sulla pelle
La voglia che ho di te.
Incendia i pensieri
Ed è dolore
Un male oscuro
A cui non vi è rimedio.

E sorridi
Come un vincitore
Al suo traguardo
Ti senti re
Col suo scettro in mano….
Ed io ai tuoi piedi
Senza via d’ uscita.

Tu padrone
della mia anima
del mio corpo
mi lascio rinchiudere
Nella tua trappola d’amore.

  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Caro Edo, a volte mi sento inchiodata ad un amore sbagliato e vedo lui come un "padrone" ed io quella che dice sempre sì.......so che non è bello, ed allora ci rifletto e scrivo poesie!


Un abbraccio Angela

il 30/06/2002 alle 18:20