Pubblicata il 29/06/2002
Astra:

Gentile é il vostro parlare,
quanto sincero
pare il vostro sguardo,
troppi inganni ho purtroppo
incontrato lungo la mia via.

Non posso confidare,
non posso più,
nulla mi é amico
e tutto mi é ostile.

Ma poiché sembra
che abbiate fretta
di proseguire la vostra strada,
non vi tratterrò oltre,
continueremo insieme
lungo questa via.

Sono io pure diretta
verso la casa di Ermione,
la ninfa che tesse
sogni per i mortali,
io pure desidero udire
il terribile verdetto del fato,
per l’uomo che cerca la sua dama.

E poiché ho deciso
di riporre fiducia in voi,
vi confido che sto cercando
il mortale che vaga
attraversando queste terre.

Cerco l’uomo
che ha lasciato la sua realtà,
colui che é giunto sino a qui
seguendo un’ombra perduta.

Io cerco colui che sfida,
con il suo pazzo coraggio,
il mondo dietro lo specchio
ed i suoi spaventosi abitanti.

La strada che seguirà
sarà la mia strada,
l’obiettivo é vicino
ma il tempo qui non esiste
e lui potrebbe dimenticare,
lungo la strada dell’oblio,
ciò che cercava.

Io non ricordo
cosa é stato del mio passato,
credevo di essere sempre,
sempre stata qui,
uno spirito del crepuscolo.

Eppure Edera disse
che l’uomo cercava me
e che mi avrebbe mentito
dicendo che sono
abitante del reale.

Lei disse
che l’uomo
mi avrebbe portata via,
parlava di colui
che cerca la dama
dagli occhi chiari.

Non credo di essere io,
non ricordo,
non ricordo il suo volto
ne le parole della sua bocca,
eppure, in certi istanti,
mi appaiono alla mente,
come fumosi spiriti,
ricordi vissuti da qualcuno,
con qualcuno,
che però forse non sono miei.

Lo straniero accanto a voi,
perché non parla?
é forse tormentato
da fantasmi irrequieti?

Qualcosa turba il suo spirito,
qualcosa di molto lontano,
forse un ricordo,
forse un’immagine
o una dolce emozione.

Strano che le sue parvenze
mi paiano note,
che la mente mi sussurri
che io già ho scorto,
in un luogo lontano,
occhi simili al suoi.

‘Scappa,
questo non é il tuo posto’
e di nuovo una voce
mi mette in guardia
da chi mi é accanto,
vi chiama falsi,
ed io devo decidere
a chi dare ascolto.

La mia fiducia
é ormai riposta in voi
e farò tacere questa voce falsa
che mi grida nella mente.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)