PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 10/07/2007
Quante volte ti ho chiamata!
Quante volte ti volli sposa!

Ma anche oggi
navigando nel tempo
La sento dolce appassire
con ali finte nel vento.

Raccolgo resti del mio passato
e cerco scuse per star da parte
come se da solo in un cantone
non temessi Lei e la sua arte.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)