Pubblicata il 18/06/2007
addio per sempre piccina mia,
ricordami se vuoi,
come una luce fioca che Ti scalda il cuore,
come un alito di vento che Ti accarezza lieve nella notte,
come una fragile farfalla, che senza timore si posa sul palmo
della mano Tua,
come s’io fossi un'unica goccia di pioggia,
che soavemente, con infinito Amore,
Ti attraversa il viso.

  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

esordio dolcissimo,molto gentile ed elegante la tua poesia...complimenti

il 18/06/2007 alle 23:23

Grazie, troppo buono le mie poesie non sono meritevoli di attenzione, le scrivo solo per poter contattare Elisabetta.

il 25/06/2007 alle 08:49