Pubblicata il 28/05/2007
Seppur silenziosa
ne sento i passi
camminarmi addosso
lasciando orme d’ affresco

Inutile chiudere
a doppia mandata
le porte del domani
ella s’insinua e
sogghignando
mi tinge di bianco i capelli
mi curva le spalle come se
ad un inchino mi preparasse
per omaggiar l’arrivo imminente
di una signora senza età

Scricchiola il mio coraggio
più delle ossa deformi
non al pensiero che nel cielo
si dirami un buio irreversibile
ma immaginandomi un futuro
privo dell’immenso azzurro
dei tuoi occhi innamorati.

SabyGRIZZLY 2007
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Molto gentile Anna :-)))
Grazie
CESARORSO

il 28/05/2007 alle 17:05

E hai letto ben come sempre amico mio.
Tenui e forti come la vita ci propone nel suo cammino
Un abbraccione
Cesare

il 28/05/2007 alle 17:07

Devastante il giungere dell'età e del tempo che ora sembra correre più di ieri, bella poesia che nelle sue viscere tiene un pizzico di tristezza.

il 28/05/2007 alle 18:23

E' come chiedere al tempo una carezza, un brillìo, un gesto di supporto, per potere procedere ancora con il cuore gioioso.
Un pensiero, mati.

il 28/05/2007 alle 21:33

Che sorpresa Antonio!! Qui nel sito dove sono "nato"
Un abbraccio ringraziandoti
CesareGrizzly

il 29/05/2007 alle 06:59

Che bello il tuo commento., cara Mati, è come camminare tenendo per mano l'azzurro.
Un abbraccio
Cesare

il 29/05/2007 alle 12:17

bella, bella, bella!
sbatos

il 29/05/2007 alle 19:52

Più orientata verso la vecchiaia che si specchia in qualcosa di arcano come la Morte.
Grazie Cal
Un abbraccio
cesare

il 30/05/2007 alle 17:02

Mi era sfuggito il tuo commento e me ne scuso.
GRAZIE!!
Un grande ciao
Cesare

il 30/05/2007 alle 17:03

Mi era sfuggita questa, perchè i miei occhi seppur giovani sono un pò oscurati, e la tua poesia mi ha trasmesso tanta tenerezza un abbraccio nadia

il 01/06/2007 alle 22:34

Che la luce allora filtri attraverso le tue ciglia.
grazie gentilissima Nadia
Un abbraccio
Cesare

il 02/06/2007 alle 09:17