Pubblicata il 20/06/2002
Ricami di nuvole
s'infittiscono,
fino a diventare
una coltre grigia.

Lacrime
scendono da questo cielo
dall'umore cupo,
come la mia anima.

Saette d'ira
incendiano alberi già secchi
ancor radicati nell'arida terra;
speranza di ritrovare vita.

Vedo il susseguirsi
della luce e delle tenebre,
spero e attendo...
il nulla é il mio presente.

Nella passione arde il pensiero
...ma vivo nel silenzio,
mentre i giorni scorrono
veloci e vuoti!

Paola
20 giugno 2002
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

:-) ..... grazie per il Caruccia! Baci

il 20/06/2002 alle 21:14