PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Utente eliminato
Pubblicata il 13/05/2007
Era lì che stillava nettare dalle stelle
per nutrire i suoi versi bambini.
Venditrice ambulante di sogni
offriva porta a porta
la sua poesia,
incontrando cancelli di gelo.

Era lì che porgeva i suoi versi ai passanti
come fanno i madonnari
che a sera vedono piangere il sole
su icone d'asfalto.

Se busserà, un giorno, alla tua porta
non respingerla
con parole di rovo,
ma lasciati sedurre
dalla cascata sonora
che esce dalle sue tasche.

Un tempo mi disse
che al suo paese
le rose gelano anche ad agosto,
ma non la compresi.

Se un giorno
incontrerai un'ambulante
che offre agli astratti passanti
cestini di versi odorosi,
guardala bene negli occhi:
potrebbe essere la sua anima
che ancora non si arrende.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

anna trovo meravigliosi questi versi...sono bellissimi e davvero emozionanti....bravissima...saluti Julian

il 13/05/2007 alle 13:06

non sai quanto mi riconcilia con la vita, questo tuo fresco e sincero commento.
deamor

il 13/05/2007 alle 13:42

io non ho parole...STUPENDA!

il 13/05/2007 alle 15:34

è sempre un'emozione leggerti e poi quella grazia di porgere i tuoi versi, i tuoi pensieri...brava anna...
gianni vivian

il 13/05/2007 alle 17:40

Pregevole brano, offri cestini di versi odorosi!.Buon inizio di settimana.
Bella descrizione di questa ambulante dei sogni che
bussa porta a porta. Ti leggerò ancora. Ciao Dora

il 14/05/2007 alle 09:56

Benvenuta in questa casa,Anna.
Complimenti davvero per questi versi che sintetizzano con maestria l'essenza di poeta.
Credo che nelle tue vene di poesia ne scorra parecchia.
Con affetto...
un inchino ed una rosa per te.
nicky

il 21/05/2007 alle 17:21

Per personale poetica vedo il poeta più come un ladro d'emozioni, che un dolce ambulante di sogni..ciò nonostante, l'ariosità delle tue parole e la dolcezza della figura che rappresenti colpiscono al cuore..
un saluto
Antò

il 18/06/2007 alle 03:51