PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 01/05/2007
La clessidra scandisce un tempo d’attesa,
che da due anni ormai logora il mio vivere

Invento vite parallele per poter ancora esistere,
ma l’unica realtà che mi rimane
è un amore sincero

Un amore sincero
che mai ho potuto render vivo
velando verità per ora incomprensibili
a chi il cuore mi donava
con genuina voglia di sfuggire ai suoi dolori

Ho solo protetto il suo animo,
troppo fragile e ancor ferito
per condivider ansie che tutt’ora,
versano lacrime su di una vita in sospeso

Risistemo il mio essere
e riprenderò il suo cuore,
voglio cullarla in un mare di certezze
stringendola tra braccia per sempre sincere,
e nel mentre sopiti da reciproche verità
attraverseremo un arcobaleno di leggiadre farfalle
giungendo alla meta
di limpidi amori finora soppressi



  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Bellissima, molto intensa!
Bacio
Melly

il 01/05/2007 alle 21:58

Granelli di speranza tornano a rallegrare il tuo cuore, gli danno un nuovo battito d'attesa.
Un caro saluto, mati.

il 01/05/2007 alle 22:47

Io ho un aclessidra con polvere rosa,
mi piace ,
come mi e' piaciuta la tua poesia.

il 09/05/2007 alle 21:29