Pubblicata il 23/03/2007
Guardare negli occhi la gente
che incontri per strada
è cercare negli sguardi l’anima.

Ho paura a farlo.
Non voglio frugare nei pensieri,
cercare dolori repressi.

Ho timore di trovare rimpianti,
delusioni malcelate,
rancori che tagliano il cuore.

Speranze calpestate,
amori dimenticati.
Fatica di vivere.

Eppure quegli occhi
sereni e senza ombre
restano nei miei.

E cercano nelle pieghe
riflesse del mio sguardo
il mio pensiero.

Non voglio perdere
questo momento di pace,
di ritrovata speranza.

Mi accorgo di sorridere
a quegli occhi innocenti
che stracciano il mio velo.

E sciolgono il gelo
del mio cuore
col calore di brezza d’estate.

Cammino in modo diverso,
guardando negli occhi
la gente che incontro per strada.

  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

E' una bellissima poesia piena si sentimento e di emozione, il timore di guardare negli occhi degli altri è nell'animo di tutti, eppure guardandoli si scopre un mondo che non si conosceva.
Ti voto.

il 24/03/2007 alle 08:54