Pubblicata il 07/03/2007
scendete amiche del breve e lungo viaggio
divenite in me cascate di sangue
scivolate sul mio volto per un di' ancor piu saggio.
dipingetevi come i quadri delle sante
siate voi i messaggeri .
rendetevoi ogni prova
ai dolori e ai desideri come i miracoli sui corpi di chi dio trova.
in attesa ,in volti gai e nelle metamorfosi rinchiuse
voi sedete nei troni come parenti
delle strane cose conosciute esconosciute
rendete alla vista ogni cosa morente in vivente
colorate in rosso le due finestre
scendete brillanti e fresche
discendete il mio volto come un fiume con la montagna
per giunger nel mare

e voi nel mio piu vivo amore o odiare.....
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)