Utente eliminato
Pubblicata il 24/02/2007
Guardami...
in un giorno senza sole,
quando di lacrime avrò colmato
il fiume che scorre sotto piedi del mondo.

Guardami...
in un'ora senza tempo
e in un'era dove mi spoglierò del mio candore
dove abbraccerò angeli e demoni
bramerò linfe e nettari acri.

Guardami...
quando scivolerò nella scarpata
perderò la voce e il sangue scenderà,
lungo i sentieri del mio destino
dalle mie mani fioriranno gerani.

Guardami...
quando il profumo della morte
conoscerà anche te,
mio amore,
ti sfiorerò nell'ultimo giro
e... stretti... sull'eterna riva
nei tuoi baci mi smarrirò.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

Ecco... l'amore eterno.

mi hai fatto venire un brivido...

bella!


Maria

il 24/02/2007 alle 12:04

bellissima poesia intrisa di rabbia e tristezza in un crescendo di sensazioni ancora da venire. ti abbraccio veronica.

il 24/02/2007 alle 12:24

5 stelline d'oro, a questa "Guardami", lirica di pregio! Il ritmo musicale in crescendo - ma anche con qualche tono basso per dare vivacità al tutto - è avvincente e altamente lirico. L'ispirazione ed un certo pathos ci son tutti e il confezionamento è stato fatto con gusto e maestria.
Piacevolissima alla lettura e, quindi, GRAZIE!
Brava!

il 24/02/2007 alle 13:19

mi sa che siamo in parecchi ad essere messi bene in quanto a tristezza ma la poesia e' molto bella,brava elle.ciao

il 24/02/2007 alle 14:15