Pubblicata il 01/06/2002
Poeti nuovi!
Allegre legioni scendono per strada
Di sagaci verseggiatori
E vecchi intimi amici delle parole
Fuori dagli studi dalle scuole dalle case
Legioni di poeti in strada sotto il sole

Dal velo sonnolento e vecchio
D’una tendina invidioso li osservo
Io, indolente e svaccato
Li vedo sfilare in gloria cinti d’alloro
Poeti – poeti allo specchio!

(Si chiede l’uomo con me
Cosa mai vede un poeta allo specchio)

O specchio fedele! O armadio a due ante!
Ogni nuovo poeta immortale
Si specchia e vede
Un cumulo enorme di merda fumante
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

...forse ti sei perso nel finale...
cmq bella!

il 01/06/2002 alle 11:35