Pubblicata il 29/01/2007
Il cielo stracolmo di vitamina c,oggi
I palazzi con cannucce di sole
Succhiano succo d'arancia da un tramonto
Emorragico
Si preparano all'inverno
Bocche di finestre spalancate
Cemento armato che drena e pompa
Birra-luppolo-di-mezzodì


Ti penso,queste ore sono trappole
E' polpa di banana la nebbia intorno
Galatine di nuvole
E pensieri di cocco e pompelmo
Non ce la faccio più
Ad aspettare il giorno
In cui ci rivedremo
Qui,sto come un ulivo che si contorce immobile
Dietro una scrivania di cioccolato fondente.

Peperoncini,sono i ricordisorrisi
Margherite tosate da amanti frustrati
Adesso giocano a fare quel sole
Spento.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

bravo urlo scrivi sempre poesie che definirei
fuori dal coro, originali, bravo.

il 29/01/2007 alle 20:05

Un'indigestione di emozioni direi... bella e particolare.
Melania

il 29/01/2007 alle 20:23

slurp !!!! quante cose buone!

il 29/01/2007 alle 20:50

grazie a tuttettre!...attenti col diabete!!

il 29/01/2007 alle 21:57

Bella e simpatica!
Tanta vitamina C però non è servita ad evitarmi un'influenza coi controc***i! Acc..
Un salutone.

il 30/01/2007 alle 00:02

puoi farne ciò che vuoi di questa poesia!...è tua!

se vinci qualcosa però dividiamo i soldi.

ciauuuuu

il 31/01/2007 alle 00:24

Mi sosprendi sempre con le tue originalissime poesie.Ho fatto una merenda colma di vitaminee C.
Ti abbraccio Dora

il 31/01/2007 alle 17:31