Pubblicata il 29/05/2002
Ho giusto il tempo di pensare,
di vivere... di capire, di amare.
Penso al presente più che al passato o al futuro,
voglio agire così...come insegnavano i miei avi
seguendo l'istinto.

Costruisco la mia immagine
sopra un foglio di carta velina,
per essere fragile e sincero,
mi specchio in una foglia,
per non conoscere il mio volto.
Avvolgo le mie spire
attorno a te ...dolcemente e
catturandoti ti condurrò nel mio mondo.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)