PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 18/01/2007
Cantate allegri
e raggirate gli ostacoli
mentre rallegrandoci il cuore,
noi
insulsi egoisti,
cerchiamo di congelare il tempo
come se il mondo fosse nostro,
che follia!
Eppure
feroci eremiti di noi stessi,
continuiamo a guardarci
e a piacerci;
che spettacolo sarà mai
vedere dei miseri mortali
convinti di essere
padroni di tutto
anche del respiro degli altri...
E che risate chiassose
provengono dall'alto dei cieli,
là sicuramente si stanno
divertendo guardandoci.
Poveri illusi...
e chissà che facce tristi il giorno del giudizio!
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

CORREZIONE DI UN "ORRORE" : ovviamente FACCE e non faccie...scusate tanto ma mi sono fatta prendere dall'emozione del momento!!!

il 18/01/2007 alle 16:11

wonderful poem, oh my sister, very fine, real and true.
your sister sends you a big kiss.........

il 12/04/2007 alle 10:48

Thanks sister!!!
It's a pleasure to see you here!!!
See you!!
kisses
Melly

il 12/04/2007 alle 15:20