Pubblicata il 14/01/2007
Mi padre già anni addietro lo diceva
Che l’anno novo porta cose nove
ma mo co l’anno novo m’è arrivata
Una notizia che m’ha tolto er sonno
“tra nove mesi m’aritrovo nonno”

Famola maturà mo sta creatura
Da tutti noi per altro tanto attesa
Nun pensamo al colore de li fiocchi
Sognamo solamente li balocchi

Per noi er regalo che manu porta in seno
Farà presto apparì l’arcobaleno

Silvia diceva “Faje ‘na poesia !
A Manu pei 30 anni che ce vò!”
nun trovavo però l’ispirazione....
ma co ‘sta buona nuova so scioccato!
Ho compitato
Ma me ritrovo bello che ‘nvecchiato!
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

...e come diceva quello..."la cosa più brutta d'esser nonno è...
...dover andare a letto co' la nonna!
E così t'ho dato un bel 5 de consolazione.
Ma
stavolta te dico
e
seriamente
" AUGURISSIMI NONNOOOO!!!"

il 14/01/2007 alle 19:56

Brava Manu che ti darà una ventata di freschezza.
Ne è prova la poesia del gradito annuncio.
Auguroni alla famiglia intera, mati.

il 14/01/2007 alle 23:35

esser nonno è la continuità della famiglia,
il ritorno della gioventù,
il tuo sangue che si rinnova.
questo è diventare nonni.
Marigiò

il 24/06/2010 alle 06:48