Pubblicata il 10/01/2007
Allungo i passi
nei campi della vita
tra meriggi mai pigri
ma cangianti,
tra pieno di parole
che sguscio come noci
e vuoti palpitanti di silenzi.

Al melograno
non rubo più i rubini,
con lo sguardo accorato
cullo la rete di bambù
che fissa il gelsomino.

Carezzo tra le zolle
la forza delle spighe
afferro il linguaggio dei ricordi
lego insieme con forti viticci
le pagine del libro e il sogno.

Allo sfumar di luci
tratteggio in forme nuove
la gioia del vento
che s’arrovella in danze
e feste e canti d’allegria,
spargo coriandoli d’attorno
mentre il pensiero
-mio fragile cristallo-
in soffio lento
scandisce come neve
il mio racconto.


  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

"mentre il pensiero
-mio fragile cristallo-"

Un descrizione di te precisa ed espressiva..
Un abbraccio, mati.

il 10/01/2007 alle 13:00

In ogni strofa c'è un'immagine originale resa con delicatezza e che, paradossalmente appare semplice, quasi ovvia...ma non è così. E' proprio bella. Baci. Marina

il 10/01/2007 alle 13:03

Il piacere tuo di vivere cara sognatrice.
Che ognuno di noi, lo faccia suo.
Grazie mati. Alcide

il 10/01/2007 alle 13:28

I poeti "scrivono" la Vita: commedia o tragedia ch'essa sia e ne sanno trascendere i colori, i contorni, il senso, talvolta pure l'essenza.
Eccone un classico!
L'occhio dell'Autrice sa vedere, sa sentire metafisicamente, oltre. E col sesto senso degli Artisti, "vede", "sente", con un "metro" speciale: quello dei suoi giorni.
Sono giorni felici, crediamo di capire ed ecco, quindi, che l'occhio, i sensi della "nostra" trasfigurano quel che altri, semplicemente vedrebbero, e ci "rapiscono" in un tourbillon di visioni liricheggianti, in alto, con lei.
E mai si vorrebbe scender giù da questo mondo, ch'è soltanto suo e di cui ella soltanto ne detiene la chiave!

il 10/01/2007 alle 15:43

sono in grado di lasciare un commento così preciso specifico e accurato come gli altri poeti...
posso solo dirti che ne sono rimasto affascinato dai tuoi versi...grazie.

il 10/01/2007 alle 15:49

vedo i tuoi passi tra la neve...e dolci parole se le porta il vento,fra canti ed armonia sorride la tua voce in allegria

grazie Mati di tutti i tuoi bei doni!!
un baciottolone-one

il 10/01/2007 alle 16:33

Questa poesia, carissima Mati, ha tutto quello che deve avere per essere amata. Ha bellezza, di pensiero, di immagini, di ritmo, di amore per la vita. Sono felice di averti letto. Ciao franco

il 10/01/2007 alle 16:47

Hai colto la mia forza e la mia debolezza.
Grazie, un carissimo pensiero, mati.

il 10/01/2007 alle 16:51

Bella e delicata! Dai toni decisi ma morbidi.
Un vero gioiello!
Un caro saluto
Er

il 10/01/2007 alle 17:03

Marina, ti ritrovo e ti abbraccio.
Grazie di cuore, mati.

il 10/01/2007 alle 17:04

Attraversare i campi della vita col sorriso e la speranza è l'unico modo per sentirci vivi.
Un grazie di cuore a te, mati.

il 10/01/2007 alle 17:17

scrivi molto bene. v5 ciao

il 10/01/2007 alle 17:36

sei affascinante, sai far sognare. molto brava

il 10/01/2007 alle 17:48

Passeggiando nel campo della mia vita, il profumo di un fiore mi ha colto di sorpresa per la sua forma delicata e per la sua essenza, speciale, di amorevolezza! Con gran affetto nadia

il 10/01/2007 alle 20:10

mentre leggevo la tua poesia , mi invadeva un senso di leggerezza che mi sollevava da terra facendomi volare sul tuo bel campo . brava sempre 5
un bacio veronica.

il 10/01/2007 alle 20:19

La chiave mi è stata donata dalla vita e cerco di olearla bene per aprire le porte alla gioia e alla speranza.
Mi giunge graditissimo il tuo commento perchè trovi nei miei versi dei significati molto profondi.
Un caro saluto, mati.

il 10/01/2007 alle 21:47

Il tuo passaggio è graditissimo e il tuo grazie è segno di tanta sensibilità.
Un dolce pensiero, mati.

il 10/01/2007 alle 21:55

La tua voce risuona con la mia
e il passo va leggero per la via.
Aspetto i tuoi nuovi doni, quelli da te ritrovati tra i campi della neve.
Un abbraccio, mati.

il 10/01/2007 alle 22:11

Il tuo sentire è sempre delicato.
Grazie per la tua attenzione, un caro saluto, mati.

il 10/01/2007 alle 22:31

Lieta del tuo fermarti tra i miei versi, spero di averti portato un soffio di dolcezza.
Grazie, un caro pensiero, mati.

il 10/01/2007 alle 22:34

Sei davvero gentile, grazie di cuore, un salutone, mati.

il 11/01/2007 alle 11:03

Se ti ho procurato emozioni sognanti trovo un enorme piacere.
Un vivo ringraziamento e un caro pensiero, mati.

il 11/01/2007 alle 11:05

Il nostro incontro nel sito è stato una gioia reciproca e riesce ancora a darci delle belle vibrazioni.
Un bacio e il solito grazie con un sorriso particolare, mati.

il 11/01/2007 alle 11:08

Abitiamo in campi vicini, posti di fronte al mare e respiriamo la stessa leggerezza del vento.
Grazie, un bacio, mati.

il 11/01/2007 alle 11:10

Delicata descrizione di sentimenti nobili che impreziosiscono il tuo essere.
Un "brava", veramente di cuore.
Marisa

il 11/01/2007 alle 15:12

..complimenti
non trovavo spazio
per i commenti
e dico che poeta
qui si nasce
e da quando ti sei
messa in ballo
ti sei svelata
un vaso di...
cristallo!

il 11/01/2007 alle 16:09

Un "brava" a te per essere entrata nel mondo dei miei sentimenti.
Grazie, un caro saluto, mati.

il 11/01/2007 alle 16:31

Ma dovrò stare attenta agli spintoni dei più bravi.
Sorrido e continuo a temerti, ciao, mati.

il 11/01/2007 alle 16:40

Immensa, ogni verso è una solenne palpitazione...lodi a te regina dei campi poetici....bacioni...fra

il 12/01/2007 alle 01:33

Possa anche tu percorrere i campi della vita e della poesia con animo ricco di volontà, desiderio ed impegno.
Un sentito abbraccio, mati.

il 12/01/2007 alle 11:10

...Che musicalità..delicatezza di pensieri nascono dai tuoi versi poetici."Carezzo tra le zolle
la forza delle spighe
afferro il linguaggio dei ricordi
lego insieme con forti viticci
le pagine del libro e il sogno."*******
Nei campi della vita cara Maty,hai seminato melograni dal colore rubino, al grano ,la forza della vita,tratteggiando in forme nuove
la gioia del vento
che s’arrovella in danze
e feste e canti d’allegria,.Mia spledida poetessa,grazie dei tuoi versi che ci regali , ti abbraccio con affetto Dora

il 12/01/2007 alle 11:37

Grazie a te, Dory, che sai emozionarti e sai dare calore alla forza dell'amicizia.
Un grande abbraccio, Mati.

il 12/01/2007 alle 16:19

... mi hai stuzzicato la curiosità, facendo il ripescaggio della mia! Ne è valsa la pena, perché non avrei letto questa tua ultima:l'hanno postata mentre venivano a portarsi via il mio pc per ripararlo. Possono mai le mie parole commentare questa poesia? Corona di diamanti su una cascata di gemme, che tutto purifica e non porta via nulla... con la saggezza di chi ai chicchi dell'effimero ha preferito il profumo antico e l'amicizia del gelsomino.
Ti voglio bene.

il 13/01/2007 alle 20:30

Hai parole preziose che mi colmano di gioia e di tenerezza.
Ritrovarci tra i versi è una scambievole emozione che ci arricchisce del dono dell'amicizia.
Grazie del tuo solito garbo nei commenti, un abbraccione, mati.

il 13/01/2007 alle 22:46

non so cosa dire hanno detto gia' tutto
e guardando come scrivi mi sento come una cinquecento , ciao ferrari scusa volevo dire mati

il 26/01/2007 alle 22:49

Se vuoi accosto anche la mia 500 bianca alla tua, un sorriso e grazie, mati.

il 27/01/2007 alle 12:30