Pubblicata il 25/05/2002
L'Estro e' Lirismo:
Silenzio del falso contatto,
spina che non morde presa
che accetta tocchi fulminanti
da saette di fuoco.

E sia la luce elettrica!
Quella che illumina i cervelli bui
nelle tavole mistiche di Yoganandha
-ucciso-
dall'acume dei fedeli suoi discepoli.

E sia silenzio!
Lisca nell'etere!
Gatta che struscia la penna di luce
col rumore delle sue sante fusa
con le vibrazioni sessuali.

E sia calore calore calore!
E rosso sangue
E nero sangue
Sia fiume elettrico
sintetizzato in silenzio.

IO,
sono lo specchio rotto
da mani d'infanti innocenti
sono il taglio improvviso,netto
mentre mi cogli
sono
la Vena ,
la portata di sangue
che mi irrora.

  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)