Pubblicata il 03/10/2006
5 dita in una mano,
per accarezzare un viso
quel di' ancor sconosciuto.

5 sensi in ogni esistere,
per esserti un giorno parte
parallela e comparte.

5 giorni in una settimana d'impegno,
per gustarne ogni volta le attese..
sorprese... assenze e presenze.

5 era quel martedi' di Settembre...

e 5 minuti per guardarti negli occhi,
per scoprir che al momento
anche un semplice numero
racchiude in se' stesso
la magia della vita.


"A quel giorno in cui ho sentito per la prima volta quel brivido intenso che accompagna, da allora, ogni istante in cui i miei occhi si specchiano nei tuoi"
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)