Pubblicata il 21/05/2002
Sei statua perfetta,
nella durezza
del tuo marmo
splendente e levigato.
Eppur
i tuoi occhi
nascondono un sussulto
di fiaba.
A me entrarci
dentro e sfidare
i muri che
mi ergi davanti.
A me oltrepassare
la sola lucentezza
esterna del tuo seno
e delle tue guance,
la bizzarria concessa
dei fili d'oro
dei tuoi capelli
e l'aggiunta diamantina
dei tuoi anelli.
Entrerò nell'oceano
tempestoso del tuo
cuore apparentemente
silente di statua.
Per trovarmi in Paesi
e profumi d'altri tempi.
Cogliere in te
una malizia e
un'eleganza tutta francese
di fine secolo scorso.
Cogliere una ballerina
fermata nell'attimo
delle scintille di colore
per vivere all'infinito
della sua danza.
La cantante con la voce
ferma nel quadro,
non udibile eppur
fuori dal tempo
come l'amore.
E ancora la tua sensualità
nascosta
appena accentuata
che mi rende preda
stupita del tuo corpo.
Quando ti specchi
nel bagno,
quando entri nella vasca,
quando ti infili la calza,
donna impressionista
non hai bisogno di guardarmi
per accennare
nel silenzio
la tua bellezza nuda
e vorrei affondare in te così.
Ma volerò con te nello spazio
senza tempo
e ancora mi apparirai
dama viennese.
Cosa, dama,
si nasconde in te...
sotto l'inquietudine, il tormento,
l'affanno, l'ombra,
il piacere soffocato,
gli occhi velati,
le guance scarlatte,
il corpo emaciato
- dal piacere, dal dolore,
dalla vita che si consuma
nei sensi -
eppur infinitamente bello?
Cos'è quel tuo sguardo
vitreo che cela fuoco,
aria, terra, acqua
di mistero femminile?
E quelle tue scaglie
di sirena,
il tuo abbandono
a onde di lampi marini?
Nell'onirica
allucinazione
della tua bellezza
mi rapirai,
donna.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (2 voti)

Bella anche la tua, Blue! E' una panoramica complessa della tua visione della donna, ove entra anche l'eros ma non solo, le immagini sonointeressanti e scorrono fluidamente, come la passione...
Ciao

il 21/05/2002 alle 15:16

Che bella Blue! Che immagini vive di donne ritratte. Complimenti e... un abbraccio

il 21/05/2002 alle 21:23

... forse nei sogni io ti vedo
e nei tuoi occhi sprofondo rapito
forse è la mia mano che stringi
e il tuo profumo già sento....

Airon

il 21/05/2002 alle 22:20

penso che l'avrai già capito...
comunque al di là della poesia unitaria che prende la visione pittorica per un viaggio nel "sentire" la dimensione femminile...ti avrei allegato senz'altro molti nudi dell'impressionismo francese e per quanto riguarda il finale è facile riconoscere le opere di Klimt...
per il resto non v'è un riferimento particolare...la "bellezza di statua" potrebbe trovarsi un pò nell'arte greca, romana, e rinascimentale...sono sempre rimasto affascinato in particolare dalla Venere del Botticelli, in particolare quando avvicinandosi al dettaglio degli occhi se ne coglie una segreta malinconia e tristezza al di là della bellezza che coglie tutta la nascita della dea.
In ogni caso, l'arte pittorica più di ogni altra riesce a rendere la femminilità :-) rimango sempre affascinato quando vedo i quadri...
Un abbraccio anche a te

il 26/05/2002 alle 17:29