Pubblicata il 21/05/2002
Sempre uguale il mattino
ti alzi dal letto
ti guardi allo specchio
e vedi il tempo che passa

e mai nessuno
che accanto sorrida
una carezza ti faccia
ti prenda la mano
ti sussurri all'orecchio
la tanto desiderata parola
"ti amo"

Gente in attesa
noi siamo
che arrivi qualcuno

che un senso dìa
ad una vita che scivola via

sempre in attesa
in questa stazione
dove vedi le vite passare
o scendere e ripartire

e nemmeno un biglietto
ho mai avuto
per salire sul treno dei sogni
che mi sappia portare lontano

dove forse è più vuoto di quì
ma almeno muterei il mio destino.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (2 voti)

molto "sola"...
ma molto bella...ha un'"inquadratura" direi quasi cinematografica nella descrizione poichè evoca molti sentimenti direi "visivi"...per dare corpo alla linea interminabile, indefinibile, vuota dell'attesa nella vita di ogni giorno che in questo caso scorre meccanicamente....manca la persona, la sensazione, la caccia a un sogno che "accenda" il cuore...
così come racchiude tantissimo altro...la metafora della stazione è bellissima.

il 21/05/2002 alle 18:44

Grazie blue, ti racconto come è venuta.
Una mia amica del Web mi ha telefonato domenica sera, raccontandomi un momento non favorevole e chiedendomi di scrivele una poesia.
L'ho chiamata gente in attesa, perchè noi solitari, siamo sempre lì ad aspettare che qualcosa muti la nostra vita.
Che ancora si possa sentire qualcuno che dica "ti amo".
Credo che molte persone si ritroveranno in queste righe. Forse non molte su Poetic, perchè noi di una certa età abbiamo trasmigrato altrove e il portale si è molto ringiovanito. Sono molto cambiati i contenuti, ma è giusto così.
Anche "CUORE SORDO" è dedicato ad una donna, l'hai letto ? Purtroppo è andata direttamente nelle poesie vecchie, ma puoi trovarla nel mio account.
Ciao
Airon

il 21/05/2002 alle 20:27

cosi' e' la vita di molti, forse la tua, la mia certemente, attendiamo che qualcosa cambi, che qualcuno ci ascolti, ci ami, attendiamo.....
Molto bella e molto veritiera, complimenti. Ciao

il 22/05/2002 alle 09:51

Lunga l'attesa, come se non fosse vivere.
Ma anche questo è vivere, a volte in attesa di nulla.
Ma la speranza è un pò di colore.

Ciao
Airon

il 22/05/2002 alle 13:10