Pubblicata il 23/09/2006
Ti vedo vestito in modo
impeccabile...cravatta blu navy
e viso tirato...
camicia azzurra e completo da uomo..
Ricordo motivi cantati sul ramo di un albero
e sigarette fumate distesi sul molo...
Capelli al vento e sorriso beffardo...
ed io, colorata, gesticolavo parlando...
Sorrisi lontani che seminarono una terra rossa...
calda e amorevole...
Quella stessa terra che hai lasciato ...
quella che ti ha generato...
che ti ha cullato e che ospita la tua gente...
Uomini che vivono dal mare...
che con le lampare
stanano cio' che gli dara' il pane...
Agricoltori che, con le mani lacere...
con orgoglio, raccolgono le lucide olive...
E tu?
Tu sei andato via...
mente sprecata per una terra
di rimorsi e di occhi fessurati...
Di spiagge dorate dimenticate e
di mitili carnosi e preziosi..
...di cani randagi e di gabbiani eleganti....
Di treni affollati in partenza e vuoti al ritorno...
Arrivederci...amico mio...
Non aver mai paura di sognare...ancora!
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Un affettuoso incoraggiamento ad un amico che lascia la terra natia, un modo per dimostrargli la tua stima.
Un caro saluto, mati.

il 24/09/2006 alle 11:37

E dimostrargli tutto il mio affetto!

il 24/09/2006 alle 16:27