Pubblicata il 19/09/2006
Fa rumore il pensiero su carta
è stentato fruscio
di struttura complessa
imbrigliata in prigione di spazio.

Ma il respiro dei sensi
ridestati da morsi di fame
gli darà libertà cristallina
tra le luci fiammanti.

La dorata emozione
sarà filo tenace
teso sopra un burrone.

L’alchimia durerà più di un soffio
suonerà come arpeggio di cetra
e sarà malinconica onda
o tripudio sognante.


  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

Ma il respiro dei sensi
ridestati da morsi di fame
gli darà libertà cristallina


una sognatrice fantastica sei e questo verso mi è rimasto dentro a sognare

il 19/09/2006 alle 12:04

Sarà quel che sarà, ma tu cara mati sei un sogno!
Ciaao e grazie. alcide.

il 19/09/2006 alle 12:45

ho sentito la tua poesia come un tributo alla forza dell'ispirazione. Ti dirò la mia su questa questione. Bacio. Marina

il 19/09/2006 alle 13:54

Leon, sempre galante e gentile.
Grazie, felice giornata, mati.

il 19/09/2006 alle 15:11

Lieta di averti spinto alla gioia del sogno, anche se tante volte i tuoi versi sono stati rapiti dal respiro dei sensi e sono andati diritti a toccare le corde più profonde.
Grazie, un caro saluto, mati.

il 19/09/2006 alle 15:22

Sorrido per il tuo simpatico commento e continuo a sognare :-)
Grazie di cuore, salutone, mati.

il 19/09/2006 alle 15:25

Aspetto di leggerti presto, per sentire la tua opinione in versi.
Grazie, Marina, il tuo tributo è sempre carico di interesse, un abbraccione, mati.

il 19/09/2006 alle 15:31

sarà una poesia, s'intitola: divino afflato. A rileggerci. Bacione

il 19/09/2006 alle 15:41

S'arrampica ansimando
il pensiero che lassù sale
in cerca d'aria rarefatta.
Egli sa che su quella la vetta
troverà la bandiera dell'emozioni
la magia i sensi si risveglieranno.
I tuoi alambicchi sono sempre in ebollizione e nettare alato ne esce.
Un abbraccio
Cesare



il 19/09/2006 alle 17:13

I morsi della fame ... l'unica differenza tra vivi e morti.

bises,
mau

il 20/09/2006 alle 11:50

ogni volta le tue parole è come se camminassero da sole..e riempiono le strade dei cuori con tocchi emotivi irresistibili..un bacio francesco

il 20/09/2006 alle 16:39

Che bella poesia Mati. Poesia di serena e consapevole serenità che tu sapientemente regali al lettore. un abbraccio e un caro saluto e a presto rileggerci franco

il 20/09/2006 alle 19:18

Commento ricco di miele, come tu solo puoi farlo.
Mi è piaciuto davvero tanto, grazie, mati.

il 21/09/2006 alle 11:29

E' una ricerca continua che procede con fatica, ma anche con rinnovata gioia.
Bello ritrovarti nei miei versi, porti sempre tanta luce, grazie, un caro abbraccio, mati.

il 21/09/2006 alle 11:37

Osservazione di grande verità. Cercherò di averne ancora a lungo di morsi....
Grazie del fertile passaggio, felice giornata, mati.

il 21/09/2006 alle 11:44

potrei sbagliarmi carissima Mati, ma trovo la tua poesia cambiata, più incisiva, più appassionata!grazie della bella lettura, ma con te si va sempre sul sicuro!
:-))
abbracciatona

il 21/09/2006 alle 11:57

Tu cogli con immediatezza quel tocco e lo circondi con la tua stima.
Ti sono infinitamente grata, un caro abbraccio, mati.

il 21/09/2006 alle 11:58

Ogni tanto torni sul sito e mi doni la tua simpatia, grazie, mati.

il 21/09/2006 alle 12:09

Forse il peso degli anni mi regala una certa capacità d'incisione ;-)
Grazie, dolce amica, il tuo sostegno è una guida sicura, bacioni, mati.

il 21/09/2006 alle 12:13

E' un alchimia di quelle speciali, legata al respiro dell'emozioni che si scioglie dentro ogni cuore, e sarà ciò che si coglierà. Un bacio grande nadi

il 21/09/2006 alle 23:27

Una dolce alchimia che riesce a far rinascere il desiderio di scrivere ancora.
Grazie Nadia, del bacio che ogni volta sfiora con affetto la mia guancia.
A te giunga un abbraccione di grande amicizia.

il 22/09/2006 alle 11:28