PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 17/07/2006
Senza maschera
cado in un profondo burrone..
il cielo si rischiara
ma tutto diviene molle...
le mie mani son lontane
dai miei desideri...
ed una fontana gocciola
fastidiosamente...
nemmeno il canto dell'usignolo
cura i miei cigolii mentali...
Cosa porta in grembo
la madre della Solitudine?
E' nuovamente gravida
quella stupida creatura?
Uno dopo l'altro i passi
sull'asfalto sbiadiscono
tra le cicche spente
e l'odore del mare confonde
anche chi decide di
non aver piu' paura...
Una nenia lontana ferisce
il mio apparato digerente,
mentre un ricordo mi desta
d'improvviso....
Mai...mai.... dimenticare...
per non soffrire come
ero abituata a fare ieri.....
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Grazie, davvero.... e' così....non bisogna mai dimenticare.Bisogna far tesoro di tutte le nostre esperienze....sia quelle negative che quelle positive.

Un bacio.

il 19/07/2006 alle 00:29

Si sente forte il colpo della solitudine, ha peso grave sull'anima e nel cuore.
Andare indietro a ricordare qualche passaggio lieto della vita può servire.
Un abbraccio, mati.

il 19/07/2006 alle 09:11

Certo....e' così...Grazie, un bacione!

il 19/07/2006 alle 09:35

Mai dimenticare..e come si fa??almeno può diventare una difesa..uno scudo..per non caderci di nuovo..ma soffrire fa parte della vita..come l'amore..e tutto il resto..dolcissima..difenditi..e con coraggio diventerai piu' forte..un bacio grande grande..>Lory

il 19/07/2006 alle 09:48

Le tue parole sono sempre molto sagge....mi difendero'!


Un grosso bacio,
Fiorediloto.

il 19/07/2006 alle 10:32