Pubblicata il 17/05/2002
Voci da lontano che parlan troppo piano.... non sento
parole sussurrate, pianti silenziosi.....mi spavento
strana sensazione di vuoto tutt'intorno
sembro fluttuare verso un nuovo mondo

Voce sconosciuta sommessamente dice
"signora su coraggio, niente si puo' piu' fare...
purtroppo si deve rassegnare..."

Quella mano su di me.... la conosco
lacrime che inondano il mio viso.... disperate
lamenti, sospiri....tutto tace
ed e' silenzio .. penso: che pace

Un bacio, una carezza
mi stanni vestendo... e' giunta la mia ora
le mani sue sento tremare
ancora un bacio e un altro ancora
ma io..... voglio restare

Apro gli occhi..e' l'alba di quel nuovo giorno
il primo di questa nuova vita
ho fame e voglia di giocare
e dai miei cari ora voglio tornare


(dedicata a mia madre che con il suo amore mi ha dato la vita due volte)


  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Molto bella, con il grande effetto che provoca per il fatto che è vera, e la grandezza di una "rinascita" è ben descritta!
Ciao
Axel

il 17/05/2002 alle 16:35

grazie Axel. un bacio Betty

il 17/05/2002 alle 16:50

Hai descritto con meravigliosa tenerezza un evento drammatico.
Soltanto un animo così gentile poteva fare.
Complimneti betty!
cià
M'

il 17/05/2002 alle 18:58

grazie, anche se avevo solo 5 anni i miei ricordi sono ancora molto nitidi. Il mio risveglio fu definito qualcosa di miracoloso ancor piu' perche' guari totalmente da quella brutta malattia che ancora oggi falcia tanti bambini e che si chiama difterite.
Grazie ancora per le tue belle parole.
Un bacio
Betty


il 17/05/2002 alle 20:56

Tace il cuore senza più sperare
resta tutta la forza dell'amore
che di un cordone non sa separare
ora è solo tempo del dolore

airon

il 17/05/2002 alle 21:00

Ciao Airon..... niente dolore, solo una vita da vivere...
un bacio
ciao betty

il 17/05/2002 alle 22:09