Pubblicata il 16/05/2002
Sino a oggi non sono stato a guardare, nemmeno a capire se volerlo fare;
Un vento che mi mozza le ali senza il quale non vivo, poterlo volare è una frase in corsivo, per chi spera essere suo destino, aprire un nuovo cammino.

Sin come conosco me stesso, non altro, solo me stesso, di osare saperlo, ora che posso però chiamo tutto ciò che mi assale, col vero nome e colore di ciò che non sempre fà male.

I miei occhi son formati e turbolenti, anche chiusi vedenti, si spiacciono di non poter fermare mille mani, sui deboli usate infami;
Un sogno avrò sempre e realtà vera ora tra le mie :
anche per te,
Nascerò Domani !!!

Acquila
  • Attualmente 2/5 meriti.
2,0/5 meriti (1 voti)