PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 21/06/2006
Introduzione:
Poesie di una ragazza adolescente; ritrovate e riviste dopo essere uscita da quella fase talmente bella, talmente profonda e talmente forte...

Sei entrato nella mia vita
così bruscamente
e allo stesso modo
mi hai abbandonata
Hai spezzato le mie ali
e mi hai trascinata in una tempesta di incubi
Sola
nella mia tana oscura e remota
in tutto questo tempo
che mi è passato sopra
ho escogitato e rimuginato la mia vendetta
che silenziosa logora la mente
leccando le ferite che hai lasciato
imparando e studiando le leggi e le regole dell'odio
Ora sei di nuovo qui
che vuoi riappropiarti di me
ma adesso tutto è cambiato
Inginocchiati ai piedi della tua Imperatrice
io proverò pietà per te
ti priverò del dolore e di qualsiasi sentimento
e amami così
anche tu
dannato come me
ad un amore senz'anima
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Puo' accadere che il cuore dell'altro non sia pronto ad accogliere il nostro amore, quando lo è il nostro sentimento si è già esaurito. Succede. Molto vera. Ciao. marina

il 21/06/2006 alle 17:44

vendetta e orgoglio

il 21/06/2006 alle 19:03

Un tragitto ripercorso con decisione e silenzi raccolti tra attese e desideri che fuggono..introspettiva e decisamente bella...

il 21/06/2006 alle 22:25

Verissimo! Ma perchè deve andare così?...mah... Grazie mille per il tuo commento...mi stimola ancor di più a farmi conoscere da voi, persone speciali...

il 22/06/2006 alle 07:22

Si Patavium, tanto orgoglio...anche se poi chi ama davvero lascia morire questo orgoglio e da questo nasce "l'amare da morire"... Grazie mille per il commento!!!!! Buona giornata!

il 22/06/2006 alle 07:34

Le tue risposte sono tenere poesie ancora più belle di quelle che le hanno generate! Mi fa molto piacere riceve il tuo commento! Un bacio e buona giornata!

il 22/06/2006 alle 07:37

Grazie Max! Anche se questa mia poesia non è al livello di nessuna delle tue, apprezzo tantissimo il tuo commento e soprattutto i tuoi complimenti! Grazie, mi regali un momento di beata serenità ;)

il 22/06/2006 alle 07:42

frasi forti forse dettate da un momento di sgomento, ma nell'odio e nel vuoto dei sentimenti c'è posto soltanto per la perdita di se stessi

la poesia è molto bella
brava

il 22/06/2006 alle 09:06

Ciao Luna, hai centrato il motivo "musa" di questa poesia (sempre se così si può chiamare...;)). Grazie mille per il commento, è bellissimo e appagante sapere di essere apprezzati da persone con un livello di sensibilità così alto!

il 22/06/2006 alle 09:54

bella poesia intensa,
vendetta? certo che sì è il sentimento che compare poi quando ci si sente rifiutate come donna (!) e quindi i sentimenti ke compaiono sono molti,
così come quando torna, se torna, i sentimenti sono vasti, ci si vuole leccare le ferite e far provare all'altro ciò che ci ha fatto provare,
bella
ciao

il 09/08/2006 alle 08:50

Ciao Zanutta,
sei troppo gentile!
Grazie per avermi dedicato il tuo tempo prezioso nel leggere e commentare questa poesia! Mi fa davvero piacere sapere di essere apprezzata da poeti come te! Hai centrato in pieno il "movente" di questa poesia!
P.S. Ma quando ci si sente rifiutati come "uomini" che sentimenti compaiono...? ;)...Forse gli uomini si rassegnano e non pensano assolutamente alla vendetta, può essere...?

il 09/08/2006 alle 09:40