Pubblicata il 14/05/2002
Triplice strale in tre mondi,
in terra le radici dell'esistere,
dall'acqua si aprono le foglie
per mangiare frammenti di sole,
nell' aria il fiore dell'anima vive,
i petali son raggi di mistica luce,

Fior di Loto inciso nel mio vuoto
mentale in sospensione di tempo,
annulla ciò che è parte,
divide ciò che è uno,
magia che dissolve il non essere
ed esplode in supernova di Luce.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Axel, la tua é sentita poesia dove il Loto potrebbe essere la mente umana piú infinita dell'universo in espansione. piú che un poeta(mi permetti?) ti considero un pensatore, che é molto maggiore come "aggettivo". la purezza sacrale delle tue poesie, lascia il tempo alla meditazione.
ciao.

PS=non sono riuscito a leggere gli ultimi tuoi commenti. peccato li avrei gustati molto. forse é stata colpa del nuovo sito? ciao.

il 15/05/2002 alle 18:07

Caro Antonio grazie! La tua considerazione mi è graditissima, in quanto essendo un ricercatore della verità della mia umanità sicuramente ancor più che poeta, come tu dici, pensatore mi si conforma maggiormente, anche se la poesia è un utile veicolo diretto alla verità senza necessariamente passare dal razionale, la poesia è intuizione ed estetica ed è un dolce modo per dare sfumature all'avventura della vita. QUanto ai commenti, se clicchi un po' in giro li trovi, perché io li ho testé rivisti, se tu vai sul tuo account, in basso c'è il link al tuo archivio, che ti porta ad una pagina dove puoi scegliere i mesi di pubblicazione (o l'intero archivio) ed entrando nelle tue poesie vedi i miei commenti.
Ciao Antonio e grazie ancora per la stima, totalmente ricambiata.
Axel

il 15/05/2002 alle 19:42