Pubblicata il 13/05/2002
Che voglia
di sfiorarti la pelle
che ha il colore
del cielo al tramonto
ed il profumo
dei lilla già in fiore

che voglia
di esserti accanto
e sentire il calore
che ricorda tepori lontani

ed esotiche brezze
che di nuovi piaceri
sa portare il vigore.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Cambiano gli scenari ma il desiderio di contatti,
lambisce particolarmente ogni strofa.
In gamba!

;-)))

M'

il 14/05/2002 alle 09:13

Sensazioni di gioia nei ricordi recenti, lasciano la pelle illanguidita dal desiderio del contatto.
E sono altre sensazioni sulla pelle, che rinnovano il desiderio, come appunto lenzuola fresche, che a me da sempre l'impressione di uno sfiorar di viole apena sbocciate.
Ma è bello che queste sensazioni vi siano.

Ciaoooo
Airon

il 14/05/2002 alle 10:21

Crescono i desideri come cresce la voglia di primavera, immergersi nei profumi e nei colori, un pò assenti ancora in questa ritardata stagione. E allora il desiderio passa fra le righe. Dove le sensazioni le percepisce che le ha già precedentemente assorbite.

Ciao Marco

il 14/05/2002 alle 10:41

Poesia che vale un abbraccio concreto! Bene! Sir Morris

il 29/01/2015 alle 00:03