Pubblicata il 24/05/2006
Dolce suono di flauto
mi percorre,
conduce a volo di farfalle,
luce screziata
felicità di vento
sfumata all’infinito.

Tracce visibili nell’aria
giungono al cuor del vero
all’oggi, al mio reale.

Fermo il cappello di paglia
con un nastro
sotto il mento
prima che cali la notte
ad ingannare
con note di silenzio
la musica del giorno,
prima che il temporale incalzi
e scagli gocce
ad inzuppare gli ultimi
fiori del sogno
i più tardivi.

Nel bagliore di un lampo
nasce la prima sensazione di paura,
il tempo incide sulla pelle
i cambiamenti.

Metto la veste lunga
la più bella,
se il gelo graffierà le spalle nude
indosserò lo scialle coi ricami
a punteggiare d’argento
il sole nero.

  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Cara Mati, mi meraviglia sempre questa tua grande capacità di fondere stati d'animo e natura. Sono ammirata. Un bacione. marina

il 24/05/2006 alle 11:01

Hai colto con immediatezza questa unione tra me e la natura che è come una magica simbiosi.
Grande il piacere che provo ad averti sempre tra i mei versi con la tua acuta riflessione, grazie e bacione, mati

il 24/05/2006 alle 11:56

Il tuo commento mi arricchisce e giunge diretto al mio cuore.
Grande la tua sensibilità, un vivo ringraziamento e un abbraccio, mati

il 24/05/2006 alle 11:58

Lieta che ti sia piaciuta.
Hai saputo cogliere tutti gli elementi che ho voluto descrivere.
Ti giungano il mio abbraccio e il mio grazie, mati

il 24/05/2006 alle 12:01

Vorrei essere il tuo cavaliere gentile e premuroso pronto a coprirti le spalle con il mio lungo mantello di stelle....accompagnarti nella complicità della notte e farmi sorprendere con te dalle luci dell'alba
un bacio
Maluan

il 24/05/2006 alle 13:15

Tu sei sempre bravo a creare belle favole ed io ti ringrazio per la fertile fantasia di cui nutri il tuo animo e la tua mente.
Un abbraccio, mati

il 24/05/2006 alle 16:51

sei duttile come le nuvole e colorata come la cipria delle ali di farfalla che fa volare alto
:-))

il 24/05/2006 alle 17:01

Gradite parole le tue, come sentire la dolcezza della tua voce.
Mi piace osservare le farfalle e seguendo il loro volo ho incontrato te.
Bacio, mati.

il 24/05/2006 alle 17:07

Romantica immagine di te che fermi il cappello di paglia con il nastro... il tempo non ti cambierà mai perchè tu sei e resterai la sognatrice che con sognanti versi ci descrive la natura e i suoi ricordi..
baci
antonia

il 24/05/2006 alle 20:24

Carissima Antonella, è vero che sono un'inguaribile sognatrice, ma devo pure prepararmi agli assalti del tempo, senza farmi troppe illusioni.
E' normale che il sole pian piano diventerà sempre meno colorato, bisogna pertanto farsene una buona ragione, anche se la speranza deve stare sempre al mio fianco.
Grazie per le parole sempre ricche di affetto che muovi nei miei confronti, un bacio, mati.

il 24/05/2006 alle 22:51

la mia interpretazione di questa poesia, intrisa di nostalgia, non è quella di vedere nel tempo che scorre una perdita di occasioni di vita, di giovinezza, di bellezza, di vitalità. colgo piuttosto
l'invito a vivere il giorno presente. perchè tra passato, presente e futuro credo sia importante il futuro perchè è pieno di aspettative e di speranze. mentre presentiamo il presente, esso, è già passato....e allora godiamoci l'oggi con lo sguardo rivolto al futuro. ad majora mati un franco che ti ammira.

il 24/05/2006 alle 23:28

Giusta interpretazione la tua, l'oggi è un attimo che ci prepara al futuro, è un momento in cui si fa il bilancio del nostro stato attuale, ma nello stesso tempo si guarda oltre, per cogliere la luce del domani.
Guai a non sperare, a lasciarci andare all'inerzia o all'eccessiva malinconia, sarebbe come non volersi bene!
Felice notte e grazie per il commento molto stimolante, mati

il 24/05/2006 alle 23:43

Rendi il seme della tua saggezza sempre più ricco, nel far volare le tue emozioni cariche di energie per la semplice possibilità che ogni giorno ti regali. un abbraccio nadia

il 25/05/2006 alle 00:17

Quasi un'immagine d'altri tempi che fa vibrare i violini del tempo che passa e dardeggia sulle emozioni e ricordi. Bellissssssimaaa senza sconti.
Un abbraccio
Cesarorso

il 25/05/2006 alle 07:33

Il tuo è un commento che vibra di tanta dolcezza, arriva nel profondo e mi induce ad amare di più la vita, in quanto mi circonda di persone belle, tra cui tu occupi un posto notevole.
Grazie, cara Nadia, ti voglio bene, mati.

il 25/05/2006 alle 11:49

Accidenti che orso grintoso per dolcezza!
Nessuno sconto ai ricordi e alle emozioni in quanto vanno sempre acquistati a prezzo pieno.
Grazzzzzie, un abbraccio, mati

il 25/05/2006 alle 16:22

"Nel bagliore di un lampo
nasce la prima sensazione di paura,
il tempo incide sulla pelle
i cambiamenti."
Una delicata lirica,nata da un suono di flauto...
Sempre intense le tue poesie Mat. Ti abbraccio Dora

il 25/05/2006 alle 16:47

Il flauto del tempo che suona per farsi sentire!
Grazie Dory per il tuo commento sempre generoso.
Un bacio e un caffè, mati

il 25/05/2006 alle 16:53

Prima che giunga l'ora del pranzo,ti auguro Buona domenica!..Bacioni Dora

il 28/05/2006 alle 11:21

Infatti giunge mezzogiorno di fuoco, tra i fornelli!
Un sorrisone e felice giornata a te, con un buon antipasto di poesie, mati.

il 28/05/2006 alle 11:48

Nel leggerla sento il sole di fine estate e l'avvicinarsi dell'autunno. ma tu sei pronta, lo scialle coi ricami ti proteggerà.
Tristezza e brividi ho nel cuore e sulla pelle... Il sole continuerà a riscaldarci perchè lui continuerà per sempre a stare lì, perche noi siamo attimi e lui, l'eternità...
Grazie per l'emozione, il calore delle tue parole giunge ovunque...
Luigi

il 29/05/2006 alle 22:12

Ceselli le parole e le rendi leggere come ali di farfalle.
Magnifica la frase "il sole è l'eternità e noi attimi", è degna del tuo sentire, della fede che c'è in te verso la vita.
Grazie di questo commento che aggiunge una positiva nota ai miei versi, un caro abbraccio, mati

il 30/05/2006 alle 16:22