Pubblicata il 10/05/2002
Piccola mia dove ti trovi ?
perche' con me non parli,
perche' mi ignori?

or che anche tu hai la fede al dito
e Patrick anni fa hai partorito
da mamma a mamma dimmi cucciola mia
che ho fatto per meritarmi cio'
ti giuro bimba mia io non lo so.

Lo sai quanto mi manchi?
quel dolce tuo sorriso,
lo sguardo un po' spaurito
quella risata schietta che illumina il tuo viso

Parla con me Ombretta, dimmi , fatti udire
cio' che hai rinchiuso nel tuo cuore
fammi sentire ancora la tua voce, i tuoi perche'
figlia mia torna da me

Lo so e' stata dura,
noi tre da sole....
brutta avventura…
ma c'eravam ormai riuscite,
insieme ci siam sempre divertite,
ora perche', perche' mi chiedo tutto questo rancore
cosa tormenta il tuo piccolo cuore

Ti amo Ombretta, lo sai mai smettero'
io fiduciosa attendero' un tuo gesto
un bacio, una carezza, una letterina
come facevi quand'eri ancor bambina

Se ti ho delusa dolce "bambola" mia ti chiedo scusa,
or su vieni da me, vieni da mamma tua …lo sai che t'amo,
vieni, ti aspetto dai parliamo….

  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

si, continuero' sempre anche se la sua porta e' sempre chiusa e piu' passeranno gli anni piu' sara' difficile aprirla. Grazie comunque
Ciao Betty

il 10/05/2002 alle 23:49

Cara Betty, ti sono vicino in questo appello del cuore, è difficile ricucire gli strappi, ma a volte succede, abbi fede... cerca di farle leggere questa poesia sul sito, è più bello sapersi perdonare che mantenere un muro fra di voi...
Ciao, un abbraccio a Voi due!
Axel

il 11/05/2002 alle 09:54

E' insieme un appello accorato e una pienezza sincera del tuo amore.
Ti auguro che il monologo del fiume in piena del tuo cuore diventi dialogo, si arricchisca dell'ascolto, dell'incontro, che le porte della vostra vita riescano ad aprirsi di nuovo tra loro...
Mi hai fatto provare tanta tenerezza e tanta malinconia.

il 11/05/2002 alle 13:06